Sabato 3 settembre sono previsti una tavola rotonda su temi sanitari (a cui parteciperà anche l’Assessore regionale Raffaele Donini), una commedia teatrale e una cena gourmet di raccolta fondi

 

Sabato 3 settembre AUSER –in collaborazione con CuraRE onlus, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e con il patrocinio e contributo del Comune di Sant’Ilario d’Enza– organizza una serata di discussione su temi sanitari e di raccolta fondi a favore del progetto MIRE.

Presso il Parco San Rocco di Sant’Ilario d’Enza (Strada Montello, 9), dalle ore 18, è prevista la tavola rotonda “Quale futuro per gli ospedali della nostra provincia”: il confronto sarà aperto dai saluti della presidente provinciale AUSER Vera Romiti. Il dibattito, focalizzato su questioni attuali di tipo sanitario che investono il nostro territorio, verrà moderato dalla Vicepresidente ASP Sartori Val d’Enza Dott.ssa Daniela Riccò e vedrà dialogare l’Assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna Raffaele Donini, la Direttrice Generale AUSL/IRCCS di Reggio Emilia Dott.ssa Cristina Marchesi, il Direttore del presidio ospedaliero AUSL/IRCCS di Reggio Emilia Dott. Giorgio Mazzi, la Dirigente delle professioni sanitarie AUSL/IRCCS di Reggio Emilia Dott.ssa Roberta Riccò. In chiusura: i saluti finali della presidente di CuraRE onlus Deanna Veroni.

Dalle 19:30, l’iniziativa offrirà ai partecipanti lo spettacolo “Amare con ironia” di Maria Antonietta Centoducati, con Gianni Binelli e Ovidio Bigi: una breve commedia divertente e raffinata sull’amore e sulle dinamiche di coppia.

Dalle ore 20, è prevista la cena gourmet di raccolta fondi a favore del progetto MIRE, il futuro polo sanitario di Reggio Emilia dedicato alla maternità e all’infanzia. Il menù sarà curato dallo chef Paolo Fiaccadori e prevede: antipasti –accompagnati da prosecco– con crostino di panzanella, crostino con mousse di squacquerone e pomodorini secchi, spiedino di salame, mortadella ed Emmental, involtino di melanzana e mozzarella, erbazzone; primi piatti, accompagnati da lambrusco: lasagne, riso alla zucca, taleggio e aceto balsamico; sorbetto; secondo, accompagnato da lambrusco: punta di vitello al forno con patate arrosto; dolce: torta di frutta con abbinamento di malvasia dolce. Il menù comprende acqua, caffè e liquore. Per la cena, i cui utili saranno devoluti a CuraRE onlus, si richiede un contributo di 30 euro. Per prenotazioni è necessario rivolgersi ai seguenti numeri (preferibilmente entro il 31/08): 348/1707520 (Auser S. Ilario), 0522/300132 (lun.-ven. 9-13, Auser Provinciale), 348/4121973 (Viller). Durante la serata –che è sostenuta da Cantina Medici Ermete, Acetaia Cavalli, Itarca, Montanari&Gruzza, Proviaggi, da Parco San Rocco, da panificio Fantuzzi, da una donazione privata di Paola e Leo Cugini e da una donazione dell’artista Omar Galliani– verrà offerta al MIRE una prestigiosa opera dell’artista Alfonso Borghi. L’iniziativa rientra nel cartellone di celebrazioni per i 30 anni di Auser a Reggio Emilia.