Camminare per boschi: 22 aprile dedicato alla storia novecentesca di Reggio Emilia

Camminare per boschi: 22 aprile dedicato alla storia novecentesca di Reggio Emilia

Nell’ambito della rassegna culturale “Camminare per boschi”, Auser e Spi-Cgil Reggio Emilia, in collaborazione con Istoreco, organizzano questa nuova iniziativa dedicata alla storia: “Reggio Emilia ritrovata, Luoghi della Memoria e storie di ricostruzione”.Il webinar, in programma su piattaforma Zoom per giovedì 22 aprile, dalle 16 alle 18, ci porterà alla scoperta di LIVELLO 9, il museo digitale promosso da Istoreco.Massimo Storchi ed Elisabetta Del Monte (Istoreco) condurranno i partecipanti attraverso le stanze virtuali del museo, ripercorrendo così i luoghi più significativi della città di Reggio Emilia nel corso del Novecento.Per partecipare e ricevere il link all’iniziativa è necessaria l’iscrizione inviando una e-mail di richiesta a info@auserreggioemilia.itL’iniziativa è libera e...
Rivista InForma: leggi il nuovo numero

Rivista InForma: leggi il nuovo numero

È disponibile il nuovo numero della rivista Auser InForma: piccoli gesti di quotidiano valore. Il periodico mostra le tante attività che Auser realizza su tutta la provincia di Reggio Emilia. Per leggere la pubblicazione CLICCA QUI Buona...
Dona il 5 per mille all’Auser

Dona il 5 per mille all’Auser

Come ogni anno, siamo ormai vicini alla campagna fiscale e, come sempre, ti chiediamo di sostenerci, donando il 5 per mille all’Auser. Perché? Perché per noi il 5 per mille è fondamentale per mandare avanti tante nostre attività di volontariato. Le attività che non ricevono contributi da parte di nessuno, che sono gratuite e rivolte a tutta la popolazione e che, allo stesso tempo, per noi hanno dei costi. A te non costa nulla donare il 5 per mille mentre per noi, per le nostre attività di volontariato e per la comunità che sosteniamo, fa la differenza. In sede di dichiarazione dei redditi, indica il codice fiscale di Auser: 97321610582. In questo ultimo anno di pandemia le nostre attività non si sono mai fermate e, anzi, aiutano tantissime persone (dagli anziani ai bambini), su tutto il territorio provinciale di Reggio Emilia e in tutta Italia. Per questo oggi è ancor più importante supportare la comunità e, con essa, il volontariato. Aiutaci ad aiutare, grazie Per saperne di più, clicca qui...
Vaccinazioni anti-Covid: volontari Auser in campo per accompagnare gli anziani

Vaccinazioni anti-Covid: volontari Auser in campo per accompagnare gli anziani

Con l’avvio in tutte le Regioni delle vaccinazioni anti Covid-19 per i cittadini anziani, Auser, con la sua capillare rete di volontari, si è messa a disposizione fornendo un supporto nell’accompagnamento verso il luogo preposto alla vaccinazione.   La rete solidale dell’associazione è infatti a disposizione – previa prenotazione – ad accompagnare le persone anziane e/o con patologie, in auto,  presso le strutture preposte per effettuare la vaccinazione anti Covid. «Siamo in campo ora più che mai con i nostri volontari – sottolinea il presidente nazionale Enzo Costa – per venire incontro ai bisogni degli anziani più fragili.  Dall’emergenza Covid, l’Auser non si è mai fermata e continua ad essere vicina agli anziani fragili con una vasta rete di prossimità. Per questo pensiamo sia giusto garantire ai volontari la precedenza nella vaccinazione come già accade per altre categorie».  È possibile contattare la sede Auser più vicina consultando l’elenco (clicca qui), oppure chiamandoci allo 0522/300132 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13)....
Vuoi attivare lo SPID? Auser ti aiuta!

Vuoi attivare lo SPID? Auser ti aiuta!

SPID è il Sistema pubblico di identità digitale che permette di accedere con un’unica identità (e la stessa password) a tutti i servizi on-line della pubblica amministrazione a livello sia locale che nazionale (quindi anche Inps, Inail, ecc.) e ai servizi privati che aderiscono a Spid. Ha il vantaggio di garantire l’accesso ai servizi con un unico account da ricordare e garantisce l’identità dell’utente in modo certo. È inoltre utilizzabile ovunque e da qualsiasi dispositivo. A partire dal primo marzo scorso  anche per alcuni servizi del Comune di Reggio Emilia è obbligatorio utilizzare lo SPID. È necessario ad esempio per richiedere certificati anagrafici on line, pagare le contravvenzioni, iscrivere i figli a scuola, rinnovare i permessi Ztl o controllare il proprio fascicolo sanitario nazionale. Per facilitare la dotazione di SPID da parte dei cittadini, il Comune di Reggio Emilia ha coinvolto alcune realtà del volontariato: ARCI, Centro Sociale Orologio, Centro Sociale Rivalta e anche noi di AUSER. I volontari saranno a disposizione dei cittadini per aiutarli  ad attivare lo SPID. I volontari di AUSER a partire dal 29 marzo ricevono presso la sede di “Libera”, in Via Brigata Reggio 22/n (sede di Libera), il lunedì mattina, dalle 9.30 alle 12.30. La raccolta prenotazioni sarà centralizzata al numero: 0522 1696010 o e-mail: spidpoint@comune.re.it.   Giorni e orari di apertura per la raccolta prenotazioni saranno: Lunedì   e venerdì   9.30 – 12.30 Martedì e giovedì  15.00 – 18.00   I volontari di AUSER sono Enrico Cocconi, Massimo Vernillo, Sandro Morandi e Fernando Borelli. Sono coordinati da Mario Morelli, impegnato in AUSER da dieci anni, da quando cioè è andato in pensione dopo...
Auser: l’uscita della Turchia dalla Convenzione di Istanbul è una battuta d’arresto nella battaglia per l’eliminazione della violenza contro le donne

Auser: l’uscita della Turchia dalla Convenzione di Istanbul è una battuta d’arresto nella battaglia per l’eliminazione della violenza contro le donne

L’Osservatorio Pari Opportunità e Politiche di Genere Auser, da sempre attento alla condizione delle donne in questo Paese, alla difesa dei loro diritti, alla prevenzione e contrasto alla violenza degli uomini sulle donne, con gli sportelli di ascolto ed i centri antiviolenza Auser e con numerose iniziative, manifesta grande preoccupazione per l’uscita della Turchia dalla Convenzione di Istanbul, perché è una battuta d’arresto nella battaglia per l’eliminazione della violenza contro le donne.  La Convenzione di Istanbul è una Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, che si pone l’obiettivo di prevenire la violenza sulle donne, favorire la protezione delle vittime ed impedire l’impunità dei colpevoli; fu firmata l’11 maggio 2011 da 32 paesi a Istanbul; la Turchia fu il primo paese a ratificarla il 12 marzo 2012 (in Italia la ratifica avvenne il 19 giugno 2013). A 9 anni dalla ratifica, il presidente Erdogan annuncia il ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul, luogo dove il trattato fu firmato e da cui prende il nome; questo paradosso ci dice che sui diritti delle donne, e non solo, TUTTO È  POSSIBILE, perché nessun diritto acquisito è per sempre!  Il disegno delle potenze internazionali più reazionarie e integraliste (cattoliche e non), per limitare o abolire le libertà delle donne, è sempre più marcato. Un’ombra oscura minaccia continuamente le nostre vite. In Polonia si sta facendo una crociata contro i diritti delle donne ed i diritti umani in generale (la comunità LGBTQ+ è perseguitata) e il ministro della giustizia ha dichiarato di voler uscire dalla Convenzione di Istanbul, mentre...