Nasce una Università del sapere permanente Auser a Castelnovo ne’ Monti

Nasce una Università del sapere permanente Auser a Castelnovo ne’ Monti

Nasce la seconda Università del sapere permanente Auser su suolo reggiano: “La lanterna di Diogene”. A partire dal 24 febbraio e fino al 18 maggio, Castelnovo ne’ Monti dedicherà ogni lunedì sera (tranne il 13/04) e un sabato alla cultura. Tredici appuntamenti fra storia, filosofia, medicina, storia dell’arte e comunicazione, che avranno luogo presso il Teatro Bismantova di Castelnovo ne’ Monti, dalle 20.30 alle 22.30. L’Università del sapere permanente “La lanterna di Diogene” è un progetto realizzato da Auser e Comune di Castelnovo ne’ Monti insieme a Biblioteca Crovi, Teatro Bismantova, Centro Sociale Insieme e Liberamente Montagna. L’obiettivo è quello di offrire, anche in Appennino, una proposta culturale che possa nutrire la curiosità intellettuale delle persone e incentivare la socializzazione. Gli incontri sono totalmente gratuiti.Per chi avesse difficoltà di spostamento, è disponibile un servizio navetta per accompagnamento da casa a teatro e viceversa. Per info e prenotazioni: 347 8974780. SABATO 8 FEBBRAIO, DALLE ORE 11, PRESSO LA SALA DEL CONSIGLIO DEL COMUNE DI CASTELNOVO NE’ MONTI, SARÀ PRESENTATO IL PROGETTO. TUTTA LA CITTADINANZA È...
Auser commemora la Giornata della Momoria con una visita alle Pietre d’Inciampo

Auser commemora la Giornata della Momoria con una visita alle Pietre d’Inciampo

In occasione del Giorno della Memoria, Auser ha commemorato la ricorrenza con una visita guidata alle Pietre d’Inciampo dislocate nel centro storico di Reggio Emilia. I soci Auser, suddivisi in due gruppi, sono stati condotti dalle guide di Istoreco alla conoscenza delle Pietre d’Inciampo e, dunque, alla scoperta delle storie e delle vite di chi c’è dietro a ognuno di questi piccoli blocchi di ottone. Esistenze spezzate dal nazi-fascismo, che, nella sola Reggio Emilia, ha distrutto e deportato diverse migliaia di persone nei campi di concentramento.  L’iniziativa fa parte della rassegna culturale Auser “Più vita agli anni“. Di sotto, il video che racconta l’evento, con le testimonianze del direttore di Istoreco, Matthias Durchfeld, e dei partecipanti....
UN LABORATORIO CREATIVO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

UN LABORATORIO CREATIVO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Un laboratorio creativo per le donne, contro la violenza. È questo il messaggio che vuole lanciare “Io avrò cura di te“, un progetto che da oggi, martedì 17 settembre, prende il via a Bibbiano grazie ad Auser e al Comune. L’atelier ha lo scopo di unire donne e uomini, ragazze e ragazzi, nella creazione di un drappo di rose rosse che sarà esposto sul balcone del Municipio, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre). L’appuntamento è fissato per ogni martedì, alle ore 15, presso la sede del Centro Auser di Bibbiano (Piazza della Repubblica). È possibile partecipare anche da casa, creando dalla propria abitazione rose rosse all’uncinetto o ad aghi e ferri. Per maggiori informazioni e adesioni: Vincenza 329 3235562 ; Cristina 349...
SCONTO DEL 25% PER I SOCI AUSER SUGLI SPETTACOLI DEL TEATRO SOCIALE DI GUALTIERI

SCONTO DEL 25% PER I SOCI AUSER SUGLI SPETTACOLI DEL TEATRO SOCIALE DI GUALTIERI

Il Teatro Sociale di Gualtieri, vista la bella collaborazione attivata con la nostra associazione, applica uno sconto del 25% ai soci Auser sugli spettacoli organizzati (tutti, tranne il concerto di Ezio Bosso).          Basta presentarsi alla cassa del teatro con la tessera Auser e sarà applicato lo sconto. Cliccando qui è possibile vedere la programmazione della stagione 2019 UN GRANDE GRAZIE AGLI AMICI DEL Teatro Sociale di Gualtieri!...
APRONO LE ISCRIZIONI ALL’UNIVERSITÀ DEL SAPERE PERMANENTE DI AUSER FABBRICO

APRONO LE ISCRIZIONI ALL’UNIVERSITÀ DEL SAPERE PERMANENTE DI AUSER FABBRICO

Aprono le iscrizioni all’Università del sapere permanente “Leda Colombini” per i corsi dell’anno 2019-2020 organizzati dalla sede Auser di Fabbrico, in collaborazione con il Teatro Pedrazzoli e il Cinema Castello, e con il patrocinio del Comune di Fabbrico. Dopo il successo delle due passate edizioni, che hanno visto la partecipazione di oltre un centinaio di persone, da settembre ripartono le lezioni. Gli appuntamenti verteranno su argomenti di storia, arte, ambiente, drammaturgia, musica, cinematografia e molto altro. I dettagli sono visibili qui di sotto, all’interno della locandina dedicata. Per informazioni e iscrizioni, rivolgersi alla sede Auser di Fabbrico. Iscrizioni entro il mese di luglio presso la sede Auser di Fabbrico (Piazza Orti di S. Francesco, 23) dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 11.30. Tel: 370/3187357...
AUSER PARTECIPA A FOTOGRAFIA EUROPEA

AUSER PARTECIPA A FOTOGRAFIA EUROPEA

Corrado Reverberi, nuovo socio Auser e appassionato di fotografia, insieme al gruppo reggiano “Collettivo 20 luglio”, presenterà alla rassegna Fotografia Europea di quest’anno una serie di scatti dedicati ad Auser. Le fotografie in questione immortalano alcuni momenti tratti dai Filos Auser di Reggio Emilia e saranno esposte, a partire dal 13 aprile e fino al 9 giugno, presso gli spazi del Castello di Bianello (Quattro Castella). Fulcro di Fotografia Europea 2019 è “LEGAMI, Intimità, Relazioni, Nuovi mondi”. Un tema molto sentito dall’associazione e, per questo, come afferma Corrado Reverberi, «quale migliore occasione poteva esserci se non quella di puntare l’obiettivo all’interno di Auser, che da sempre “Coltiva Relazioni”?» «Auser è stata per me una grande rivelazione – afferma Reverberi –. Belle signore dalla chioma candida, con qualche ruga portata con dignità e spesso con l’orgoglio di chi, con sacrifici, ha vissuto una intera vita di dedizione alla famiglia, al lavoro, ai figli, ai nipoti, e che ora hanno scelto di dare “più vita agli anni”, uscendo di casa, intrattenendo relazioni sociali con coetanee e con le nuove generazioni. Come a Filos, dove si sta insieme, si fa ginnastica, si gioca a tombola e si festeggia il Carnevale insieme ai bambini della scuola. Agghindate con i capellini di carta coi pon pon e, alla fine, allegre di gustare gli intrigoni come si conviene da sempre a Carnevale. In un ambiente inclusivo e stimolante grazie alle splendide volontarie, sorridenti, protettive e disponibili, oltre che intrattenitrici sorprendenti e camaleontiche, vestite in maschera, chi con la chioma di coriandoli dorati (che spettacolo!), chi in costume da clown, chi da gentil donzella che aiuta...